A Roma (17.11.2021) nella sala della “Protomoteca del Campidoglio” si è svolta la cerimonia del Quarantennale dalla fondazione della “Associazione dei Veneti a Roma”

Anno 1981, nasce la “Associazione dei Veneti a Roma” Oggi siamo nel 2021; sono passati 40 anni. Per una Associazione come i Veneti a Roma è un periodo di grande interesse perché distingue un’epoca. Molti dei soci fondatori non ci sono più ed il gruppo dei 4/500 soci degli anni di floridità e prolificità della attività, si è ridotto lasciando il posto a giovani veneti brillanti ma di formazione ed abitudini moderne e diverse dagli storici componenti del sodalizio, certamente più vicini alla moderna società robotizzata del III Millennio, ma che conservano nel loro giovane animo la passione per la tradizione ed i valori delle loro radici lagunari e montanare del grande Veneto,

Per gradevolissima decisione della sindacatura romana, alla quale si vuole consegnare un profondo ringraziamento per la gentile concessione fatta alla Associazione dei Veneti (per il giorno 17 novembre 2021 dalle 17 alle 20); è stato organizzato l’importante evento nella prestigiosa “Sala della Protomoteca in Campidoglio a Piazza Venezia” dove, con alto senso di servizio ed abnegazione, il “Team” della Associazione, capitanato dal giovane presidente Marco Cavattoni con alle spalle il suo vicepresidente Antonio Moretta e l’intera segreteria capitanata dalla ottima Isabella Tegani; ha messo a punto il programma (all.to 1) con il “Patrocinio della Regione del Veneto”, rappresentata dal grande presidente del Veneto Dr. Luca Zaia, che ha onorato con la sua presenza ed il Gonfalone della Regione Veneto che col suo sagace intervento in sala, ha dato tono all’intera cerimonia donando e diffondendo la sua marcata presenza, maggiormente avvalorata dal costante appoggio del sig. Ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco che ha gentilmente concesso un breve ma denso intervento alla platea che a causa della Pandemia Covid-19 non poteva in nessun modo superare le 75/80 presenze, tenendo purtroppo fuori decine e decine di invitati desiderosi di partecipare. La presenza del Padre spirituale della Associazione Monsignor Renzo Giuliano (Parroco della storica Basilica di San Marco a piazza Venezia), ha donato religioso tono e spirito cristiano al sodalizio.

Un richiamo di immensa e superiore portata è stato quello di poter accumunare al Quarantennale della Associazione la ricorrenza della fondazione di “Venezia” avvenuta 1.600 anni prima.

Nella sala della Protomoteca dei Cesari Romani al Campidoglio durante la commemorazione dei due eventi vagheggiava una densa aura di attesa di grande evento che si poteva toccar con mano.

Al microfono apre la cerimonia il presidente Cavattoni dando la parola al presidente Luca Zaia che ha onorato con la sintesi della sua superba introduzione rilasciata al volumetto “La Forza delle Radici Venete” formato a cura della segretaria Tegani, consegnato ai partecipanti in sala e diffuso ai terzi. Egli nel suo dire ha abbracciato i temi delle tradizioni venete rimarcando che iniziative come questa della Associazione Veneti in genere sparse anche per il mondo: “sono un presidio identitario che porta avanti i nostri valori, la voglia di fare, la laboriosità, l’onestà e non da ultimo la solidarietà”.

Il presidente ha anche evidenziato il suo contatto continuo coi veneti espatriati che vivono all’estero (intorno ai 4/5 milioni di persone) e che continuano a suggere la vita dei nazionali attraverso i contatti e le informazioni che giungono dai sistemi informativi.  Gli applausi copiosi e convinti della platea hanno salutato il bell’intervento del Presidente Zaia.

Ha fatto seguito il dotto e nutrito intervento di un pilastro della Associazione prof. Paolo Scandaletti sottoponendo al pubblico argomenti che vanno “dalle origini di Venezia ed ai valori del Veneto” dando abbondantemente “il senso storico della cultura veneta”. Anche questo intervento è stato sottolineato con abbondanti applausi dei convenuti.

Ha fatto seguito un momento lirico che ha colpito l’attenzione della sala quando la dottoressa Jessica Roiter (figlia del grandissimo fotografo d’arte Fulvio Roiter) ha preso il microfono per presentare un “Video” delle più belle immagini di Venezia scattate dal grande padre che hanno suggestionato e colpito al cuore tutti coloro che Venezia non l’hanno mai dimenticata e che le stupende visioni ha riportato in superfice inondando di malinconia il vissuto dei Veneti e creando l’entusiasmo di coloro che non sono vissuti in Veneto. La musica dei “Pink Floid” che ha completato il video, ha avviluppato l’aria della sala aggiungendo un senso di veridicità al video. Un omaggio a Roma ha chiuso la proiezione della Roiter con le più belle istantanee degli angoli caratteristici e storici di Roma.

La segretaria Isabella Tegani ha preso il microfono illustrando i contenuti del citato libretto donato agli ospiti che fa vivere la storia gloriosa della “Associazione dei Veneti a Roma” attraverso le interviste ai soci della Associazione come Gian Candido, De Martin, Maria Luisa Piva, Renzo Boito, Franca Lancia ed altri importanti personaggi che hanno fatto la storia della Associazione.

“Dulcis in Fundo” ha chiuso l’evento il “Coro degli Alpini dell’ANA” (Associazione Nazionale Alpini di Roma) che ha magistralmente diffuso in sala preziosi brani storici delle vicende di montagna e di mare degli eroi della storia del Veneto. Varie richieste di “Bis” sono state graziosamente esaudite dal coro che in fine ha omaggiato anche Roma perché ha voluto chiudere con una armonia storica romana accolta con un fiume di applausi perché ha cucito la regione del Veneto con Roma in maniera indissolubile, facendo anche emergere quelle radici e sentimenti che mai i veneti ed i romani riusciranno a dimenticare tra le nebulose e moderne vicende di attualità confusa e dispersa tra i tanti problemi che ha (purtroppo) creato la Pandemia.

La serata è giunta al termine e con un velo di malinconia si raccolgono i gonfaloni e le documentazioni di rito per festeggiare con un rinfresco aperitivo nel grazioso ed accogliente localino di piazza Margana dove si sono scambiati commenti, sensazioni e perché no applausi alla bellissima e riuscitissima cerimonia del “Quarantennale della gloriosa Associazione dei Veneti a Roma”.

Antonio Moretta

(18.11.2021)

Autore: Dr. Antonio Moretta

Professione: manager industriale (in pensione), attualmente scrittore di narrativa e consulente nel settore Energia nazionale ed internazionale; nominato uno dei 20 "Saggi" della Regione Siciliana per la Presidenza della Regione e per la emanazione delle Leggi Regionali Lingue: Francese – Inglese; Codice Fiscale: MRTNTN40P30H501V Istruzione: • -1960 Scuola media superiore presso l’istituto tecnico industriale ITIOMF di Roma con specializzazione in meccanica di precisione; • -1962 Vincitore presso il Ministero della Pubblica Istruzione di Roma del pubblico concorso in “Produzione ed Organizzazione Industriale” tenuto presso la Alfa Romeo-SpA di Milano dipartimento direzione e pianificazione (Ing. Zeni) per circa 2 anni (borsista del Min. Pubblica Istruzione); • -1962 Corso studi universitari in Economia e Commercio presso l’università Cattolica del Sacro Cuore in Milano; • -1986 Laurea PHD Doctor H.C. in “Scienze Economiche” presso la Kensighton University di Los Angeles, USA (Università Italo-americana); Esperienze professionali: 1963 Ufficiale dell’Esercito Italiano (Pionieri di Fanteria), ad oggi Capitano della Riserva; 1964 -1967 Direttore della SAIRA S.p.A., Verona (gruppo Maccaferri) nello stabilimento industriale meccanico IOMSA in Roma; 1967-1968 Direttore della MERA S.p.A. (gruppo Guardiano) in Ragusa specializzata nella costruzione delle strutture metalliche, tanks e boilers; 1968 - 1971 Direttore Tecnico della Sicilprofilati S.p.A. (gruppo Italimprese) nello stabilimento di Catania (strutture metalliche e prefabbricati civili ed industriali); 1972 Direttore Generale della Sicilprofilati S.p.A. di Catania (dirigente industriale dal 1972); 1972 - 1979 Amministratore Delegato della IMPA S.p.A. (gruppo Italimprese) in Catania e co-fondatore della Società e progettista dello stabilimento industriale della V strada in CT; 1979 - 1988 Amministratore delegato e Consigliere di Amministrazione della IMPA S.p.A. in Catania. La società è una grande industria i cui prodotti sono: impianti petrolchimici “In” and “Off-shore”, carrozze ferroviarie, locomotive elettriche da treno, CTE (Centrali Termoelettriche) ed impianti termoelettrici e nucleari, caldarerie, strutture pesanti e leggere per edifici multipiano e ponti a tecnologia avanzata, strade, ecc..), capitale sociale della società pari a 37 Miliardi di Lire, dipendenti fino a 1400 in Italia ed all’Estero; 1989 - 1992 General Manager del gruppo Italimprese S.p.A. di Roma, (Holding proprietaria anche delle società ITIN S.p.A., COGEI S.p.A., SACMA S.p.A., SAEM S.p.A. etc.); capitale sociale 165,2 Miliardi di Lire e n° 3000 dipendenti nelle società possedute (Turn-over annuale di Lit. 350 Miliardi); 1993 -1996 Consigliere della ITIN Italimprese Industrie S.p.A. di Roma (appartenente alla Holding Italimprese); 1995 - 1997 Consulente per la direzione strategica e commerciale nazionale ed estera della SIME S.p.A. di Roma (Montaggi elettrici, Linee di trasmissione elettrica, stazioni e sottostazioni elettriche); Consulente per la direzione strategica e direzione commerciale nazionale ed estera della A. Marinelli S.r.l. di Napoli associata alla Siemens tedesca (linee di trasmissione elettrica, montaggi elettrici, quadristica ecc.) in società ha tenuto anche il ruolo di Consigliere del C.d.A; Fino al 1997 Consigliere della ITIN-FRANCE (Francia) realizzatrice di diversi lavori per Euro Disney del tipo impiantistico e strutturale e centrali Elettronucleari (SUPERPHOENIX DI Lione FR); Fino al 1997 Presidente del Consorzio ITALBO (Italimprese SPA di Roma e Bosco SPA di Terni) operante sul territorio italiano per Grandi Carpenterie;

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: